Porte pedonali automatiche scorrevoli

Le porte pedonali automatiche scorrevoli coniugano facilità e semplicità di utilizzo con le più moderne tecnologie, grazie al loro automatismo che scorre fluido e silenzioso.

La qualità superiore dei materiali, la possibilità di sfruttare al meglio lo spazio, ma anche l’ottimizzazione del consumo energetico rendono le porte automatiche pedonali una soluzione elegante ed adatta a qualsiasi contesto architettonico, nel rispetto delle più severe normative vigenti.

Abbiamo porte automatiche per ogni tipologia di utilizzo.

DITEC VALOR: IL TOP DELLA GAMMA, CERTIFICATA TÜV, PER UN USO INTENSIVO CON FORTE PASSAGGIO DI PERSONE 

L’automazione Ditec VALOR, certificata secondo le restrittive norme TÜV, è tecnologicamente all’avanguardia ed è particolarmente indicata in condizioni di uso molto intenso e continuo. Può essere controllata tramite un sistema di monitoraggio a distanza DMCS (Door Monitoring & Controlling System) e può essere dotata di numerosi dispositivi di sicurezza (antischiacciamento, rilevamento ostacoli, regolazione velocità chiusura e apertura) che rendono il suo utilizzo particolarmente affidabile e sicuro soprattutto in caso di grande affluenza di pubblico.

Le automazioni VALOR sono silenziose, esteticamente pregevoli ed hanno un carter di dimensione contenuta. Sono inoltre estremamente affidabili e collaudate, grazie all'impiego di componenti elettromeccanici di ultima generazione ed allo speciale e innovativo quadro di comando. 

DITEC CIVIK: AFFIDABILE, PRATICA E VERSATILE PER UN USO STANDARD E CON NORMALE PASSAGGIO. USO SU PORTE INTERNE

La semplicità di montaggio e la versatilità nelle sue applicazioni, rendono CIVIK un’automazione per porte scorrevoli di larghissima diffusione. Dotata di un particolare sistema di attacco che permette un rapido montaggio sia su ante di cristallo sia su ante di legno, può essere abbinata anche a porte scorrevoli a scomparsa con funzionamento a traino. Ha la possibilità di essere dotata con diversi sistemi di comando, controllo e sicurezza. Si presenta con dimensioni contenute e funziona con un motoriduttore a 24 V con encoder e quadro di comando incorporati. Fornibile in soluzione Plug & Play 

DITEC REX: LA MIGLIORE COMBINAZIONE PREZZO PRESTAZIONI. USO SU PORTE INTERNE ED ESTERNE.

E' un'automazione estremamente semplice da montare, ma di gran successo per i suoi importanti contenuti di innovazione tecnologica e progettuale.

La sua grande diffusione si è sviluppata soprattutto grazie alla sua grande versatilità e all'ottimale rapporto prestazione qualità / prezzo.
E' costruita, con sistema a blocco "unico" che contiene gruppo di trazione e quadro elettronico, con una portata massima delle due ante di 140 Kg, con velocità di apertura di 1,2 m/s.
Può avere un vano di passaggio massimo di serie, fino a 3500 mm.
Può essere fornita in Kit per assemblaggio locale, da parte di specialisti.

DITEC TEN: LA PORTA AUTOMATICA SPECIFICA PER IL MONDO DELL'ARCHITETTURA E IN CASO DI MANCANZA DI SPAZIO PER IL CARTER

La progettazione d'edifici con facciate tecnologiche è, oggi, una realtà sempre più diffusa.
Le porte automatiche, che ottimizzano il controllo degli accessi e la regolazione dell'influenza del clima esterno, devono ovviamente adeguarsi in termini d'estetica, per integrarsi in modo perfetto nelle strutture tecnologiche. Ten è l'automazione DITEC appositamente progettata per rispondere a queste nuove esigenze architettoniche ed applicative. 

Moderna e tecnologica, presenta ben tre importantissime caratteristiche generali:

  • Ha un cassonetto alto solo 100 mm
  • È possibile regolarla verticalmente, con un'escursione di 15 mm
  • Presenta un cassonetto assemblabile in due parti distinte ed agganciabili

Geometria e pulizia estetica.
L'automazione è racchiusa in un cassonetto d'alluminio semplice, elegante e funzionale, alto solo 100 mm in grado, dunque, di adattarsi in modo impeccabile e quasi invisibile, al sistema strutturale dei componenti edili.

Praticità e velocità d'installazione.
L'estetica non è la sola necessità della nuova architettura.
L'innovazione tecnologica ha, infatti, rivoluzionato non solo le formule abitative, ma anche gli stessi cantieri edili, trasformandoli da luogo d'esecuzione del manufatto a luogo d'assemblaggio e finitura. Ten, non teme le imperfezioni strutturali grazie all'escursione verticale.

Permette di effettuare una regolazione in verticale, di ben 15 mm, grazie ai suoi speciali ma semplicissimi componenti interni di traslazione.
Questo offre un importantissimo vantaggio, perché permette di sopperire alle imperfezioni dei pavimenti ed alle dilatazioni termiche tipiche dei componenti strutturali metallici dell'edificio, ottenendo una maggior facilità e flessibilità della posa.